giovedì, Giugno 20, 2024
EventiIn EvidenzaNews

Comunicato stampa del Comitato nazionale per il centenario sul convegno di Catania

CONCLUSI I LAVORI DEL CONVEGNO NAZIONALE DEDICATO AL CONTRASTO ALLA DISPERSIONE SCOLASTICA

“La scuola è un bene comune, e da sola non può farsi carico di tutto. Tutti, a partire dalle Istituzioni, dobbiamo farci carico della scuola, unica garanzia di futuro della società. La povertà educativa è la più grave, causa e conseguenza di altri mali.
Con le parole di Rosy Bindi, presidente del Comitato nazionale per il centenario della nascita di Don Lorenzo Milani, e dell’Arcivescovo di Catania, mons. Luigi Renna, si sono conclusi i lavori del convegno nazionale dedicato al contrasto della dispersione scolastica.
In mattinata particolare emozione hanno suscitato le esperienze concrete delle strategie messe in campo in alcune scuole di Afragola, Milano, Napoli, Palermo, Roma e Torino e le le relazioni di Mario Tomarchio, Agata Pappalardo, padre Alex Zanotelli e Cristiano Corsini. Uno scambio di buone pratiche che possono essere esportate in ogni realtà del Paese Seguiranno le relazioni di Mario Tomarchio, Agata Pappalardo, padre Alex Zanotelli e Cristiano Corsini.
Il Direttore Giuseppe Pierro ha anticipato parte dei dati elaborati dall’Ufficio scolastico regionale per la Sicilia per l’anno scolastico 2022/2023. Il monitoraggio ha raggiunto per tutte le istituzioni scolastiche la partecipazione del cento per cento dei plessi: in estrema sintesi il dato è in miglioramento rispetto all’anno scolastico precedente per le scuole secondarie, mentre resta pressoché invariato per le scuole primarie. Alla tavola rotonda hanno partecipato anche Filippo Pennisi, Presidente della Corte d’Appello, Giuseppe Vecchio, Garante regionale dei diritti dell’infanzia.
Uno spaccato sulla realtà minorile siciliana lo ha offerto Roberto Di Bella, presidente del Tribunale per i minorenni di Catania, che ha illustrato il progetto “Liberi di scegliere.