lunedì, Aprile 15, 2024
In EvidenzaNews

La Fondazione don Lorenzo Milani condanna l’aggressione fascista davanti al liceo Michelangiolo di Firenze e sostiene tutti coloro che non cedono all’indifferenza

COMUNICATO DELLA FONDAZIONE DON LORENZO MILANI SUI
FENOMENI DI AGGRESSIONE FASCISTI A FIRENZE

In merito alla gravissima vicenda del pestaggio di sabato 18 febbraio davanti al Liceo “Michelangiolo” la FDLM condanna con fermezza l’aggressione di stampo fascista perpetrata ai danni di alcuni studenti del Liceo, ed esprime piena solidarietà e riconoscenza agli studenti, agli organi collegiali del Liceo “Michelangiolo” e a tutti quei dirigenti scolastici e organi collegiali che non sono restati indifferenti, ma hanno preso posizione sull’accaduto ribadendo i valori sanciti dalla nostra Costituzione antifascista che la scuola e ciascuno di noi devono salvaguardare ogni giorno.
Chi ha la fortuna di salire a piedi a Barbiana lungo il percorso della Costituzione e il Sentiero della Resistenza – due capisaldi, insieme al Vangelo della straordinaria lezione pedagogica e civile di Don Lorenzo Milani – e visita la canonica-aula, è subito colpito da alcune foto, fra qui quella di Gandhi e dal motto “I care” proposto e assunto dalla scuola di Barbiana come modello di vita, non può certo condividere le dichiarazioni del ministro Valditara nei confronti della coraggiosa dirigente scolastica del Liceo “Leonardo da Vinci” e ritiene anzi che le improprie minacce di provvedimenti disciplinari dimostrano che il rischio di deriva qualunquista e quindi fascista è reale. Se vogliamo che questa brutta vicenda avvenuta a Firenze, non sia consumata senza lasciare traccia e si esaurisca come un fuoco d’artificio che subito si spegne lasciando la nostra coscienza sonnolente se non addormentata, bisogna che proprio la scuola tenga accesa la fiaccola che ci illumina dei valori della nostra Costituzione. Non rendiamoci responsabili di quella colpa “dell’indifferenza” che ci fa girare le spalle di fronte ai drammi che affliggono le periferie del mondo con la presunzione che la nostra coscienza é scevra dalle personali responsabilità.

FIRENZE, 25 Febbraio 2023
IL CDA DELLA FONDAZIONE DON LORENZO MILANI