giovedì, Giugno 20, 2024
In EvidenzaNews

Firenze, 27 maggio / 5 giugno – BARBIANA A/R….un cammino che non finisce.

“BARBIANA A/R….un cammino che non finisce.” è il titolo accordato, dalle Scuole Primarie Giorgio La Pira e Collodi dell’Istituto Comprensivo “Le Cure” di Firenze, per caratterizzare il percorso svolto in questo anno scolastico con le classi, le bambine, i bambini e le insegnanti, delle due Scuole.
Un cammino avviato lo scorso giugno dalle insegnanti, in pieno Centenario milaniano, con la decisione di visitare Barbiana, e che ha visto raggiungerla con più di trecento bambine e bambini, di età compresa dai cinque ai dieci anni; un itinerario costruito con le proprie insegnanti, in treno, in pulmino, a piedi, in classe, e in compagnia di tanta curiosità, passione e partecipazione.

Nei prossimi giorni, il cammino giungerà ad una nuova tappa poiché vedrà impegnate le due Scuole ad ospitare, dal 27 maggio al 5 giugno, la nostra mostra fotografica, anch’essa itinerante, “Gianni e Pierino. La scuola di Lettera a una professoressa“.

Il prossimo 27 maggio, giorno dei 100+1 anni dalla nascita di don Lorenzo, la Scuola Giorgio La Pira inaugurerà la mostra alla presenza dei membri dell’Istituto Comprensivo “Le Cure” e della Fondazione. L’evento prenderà avvio alle ore 15.30 e culminerà con l’apertura della mostra, la quale resterà aperta anche alla cittadinanza, dal lunedì a giovedì, dalle 16.30 alle 17.30.

L’inaugurazione si ripeterà il 3 giugno alla Scuola Primaria Collodi con le medesime modalità; qui la mostra resterà fino al 5 giugno con lo stesso orario di apertura.

Per la Fondazione saranno presenti alle inaugurazioni, tra gli altri, il nostro presidente Agostino Burberi e il prof. Lauro Seriacopi, vicepresidente della Fondazione.

Ma “…il cammino non finisce qui”!

Infatti, nei giorni di accoglienza della mostra, alcuni dei nostri volontari saranno ospitati nelle classi delle due rispettive Scuole per contraccambiare l’accoglienza offerta dalla Fondazione a Barbiana lo scorso autunno e per continuare, attraverso interventi di confronto, testimonianza e approfondimento, la conoscenza dell’opera e del pensiero di don Lorenzo Milani, contribuendo altresì a rendere ancor più dense con tale azione e presenza le tematiche affrontate dalla mostra in esposizione.

Infine, l’occasione della mostra e degli interventi in aula daranno modo ad altre scuole del quartiere, ai loro alunni e studenti, di unirsi a questa esperienza “itinerante” di incontro, educazione, conoscenza, crescita.

La Fondazione augura agli alunni, alle insegnanti, ai visitatori, di proseguire in questo viaggio: “buon cammino”.