sabato, Aprile 20, 2024
EventiIn EvidenzaNews

19-20 marzo, Roma – Convegno “Una scuola per cittadine e cittadini sovrani”

Nelle giornate 19 e 20 marzo 2024 si è svolto presso l’aula magna di Roma 3 il Convegno sul tema “una scuola per cittadine e cittadini sovrani”. Vi hanno partecipato il nostro Presidente Agostino Burberi e il vicepresidente Lauro Seriacopi, al quale il Gruppo scuola del Comitato del Centenario don Milani ha affidato il compito di presentare il documento conclusivo condiviso sul primato della Scuola nell’opera educativa del nostro Priore.
Nelle due giornate di approfondimento, organizzate in collaborazione con l’ateneo romano, si sono alternati interventi di pedagogisti, docenti e dirigenti scolastici, rappresentanti dei sindacati della scuola e studenti chiamati a confrontarsi sugli aspetti ancora attuali dell’opera educativa di don Lorenzo. Introducendo i lavori, la presidente del Comitato nazionale, Rosy
Bindi ha affermato: “Don Milani e la scuola sono una cosa sola. Tutta la vita di questo prete trova compimento nel suo fare scuola, che non a caso diventa il suo ottavo Sacramento. E in questa occasione vorremmo riflettere sulla scuola di oggi, con l’ambizione di offrire il nostro contributo affinché questa istituzione, così cruciale nella vita del paese, torni ad esercitare la sua funzione costituzionale di promozione ed emancipazione dei diritti fondamentali della persona, come insegnava don Lorenzo.
Si è voluto anche ricordare don Peppe Diana, nell’anniversario della morte il 19 marzo 1994. Anche lui un prete che si è battuto e ha dato la vita per dare dignità e libertà dalla violenza della camorra al suo popolo”.
Nel corso della giornata sono state analizzate le tre proposte al centro della visione riformatrice di Milani: non bocciare, per una scuola che non seleziona; tempo pieno per tutti, per rimuovere le diseguaglianze di partenza; una scuola che motiva, per una didattica attiva.
L’educazione, è stato ribadito, deve essere riconosciuta un diritto indisponibile dalla della persona al pari della salute.
A conclusione del convegno è stato illustrato un Appello del gruppo scuola del Centenario con le proposte di rilancio del ruolo della scuola pubblica in Italia.